Corte Giustizia europea vs Antitrust Ue, First Cisl, impedito intervento Ftdi

Gli effetti della sentenza della Corte di Giustizia europea, che ha ritenuto erronea la decisione con la quale nel 2015 l’Antitrust Ue giudicò aiuto di stato le misure a favore di Tercas, sono al centro di un servizio di “Ekuo news”. Il sito d’informazione rilancia la posizione di First Cisl espressa dal segretario generale Riccardo Colombani il quale dichiara che “Bloccando l’intervento del Fitd a favore di Tercas, e di conseguenza impedendo anche il salvataggio di Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti, la Commissione europea ha tradito non solo i risparmiatori, i lavoratori delle banche coinvolte e le economie locali, ma anche quello stesso principio di sussidiarietà che è alla base della carta comunitaria: è evidente che ci aspettiamo che chi si è reso protagonista di quelle scelte nefaste tragga le necessarie conseguenze anche sul piano risarcitorio a ristorno della clientela tradita, nonché dei lavoratori che hanno dovuto cessare l’attività e di quelli immotivatamente chiamati in giudizio”.